C’è bisogno di regole

Francesco Garritano

Alla fine di ogni piano alimentare inserisco una serie di regole generali che vogliono essere non un allungamento del piano alimentare, bensì un prolungamento dei discorsi che faccio in studio durante la visita. A molti possono sembrare scontate e non rivelanti, altri tendono a non leggerli, in realtà se si vuole raggiungere un veloce e duraturo dimagrimento non si possono trascurare. Queste regole per me sono dei comportamenti necessari a cui ogni mio paziente deve dare la stessa attenzione con cui legge il proprio piano alimentare.

Una delle prime regole è la masticazione. Io capisco che in una società frenetica come la nostra anche mangiare seduti è difficilissimo, tuttavia l’importanza di prolungare la masticazione di ogni boccone è strettamente correlato al dimagrimento, al gonfiore addominale e al senso di sazietà. Masticare il cibo per più tempo, con lentezza ed assaporandolo di più invia un segnale concreto al nostro ipotalamo, che facilita il consumo delle calorie accumulate sotto forma di scorta di grasso e migliora quindi il benessere.

Seconda regola è l’idratazione. Molti sono le persone che non bevono o bevono poco durante la giornata o a volte confinano tale bisogno naturale al momento sbagliato ossia durante i pasti. Bere molta acqua infatti aiuta a purificare il corpo dalle tossine, migliora la condizione dell’epidermide idratando i tessuti, aiuta le funzionalità renali, combatte la ritenzione di liquidi, inoltre l’acqua aiuta a prevenire il rilassamento della pelle che di solito avviene in seguito alla perdita di peso contribuendo al restringimento delle cellule e rassoda la pelle rendendola pulita, sana e resistente. L’acqua va divisa nell’arco della giornata nel seguente modo: due/tre bicchieri d’acqua appena svegli, una bottiglietta da ½ litro durante la mattinata ed una bottiglietta da ½ litro il pomeriggio, NON SI BEVE DURANTE I PASTI ma si preferisce bere prima (al massimo sorseggiare un pò di acqua se necessario durante il pasto), due bicchieri prima di coricarsi. Se restii a bere acqua la fonte liquida può essere introdotta attraverso il consumo di tisane, camomilla o tè.

Terzo consiglio è ridurre l’uso di sale, visto che quest’ultimo trattiene liquidi, i quali, questi occupando gli interstizi tra le cellule, ostacolano la circolazione. Preferire il sale integrale o quello marino iodato o anche il sale hymalaiano rosa.

Altro consiglio è il movimento. Non è possibile consigliare un sano dimagrimento se esso non è seguito dal movimento. Mi rendo conto che ritorniamo di nuovo al discorso del tempo che molti di noi non hanno più, ma alcune volte se si fa caso alle nostre giornate ci accorgeremo che ci sono sempre dei vuoti che riempiamo male o comunque se si vuole ottenere il giusto dimagrimento un oretta per noi va trovata. In sostanza l’attività fisica che si consiglia non sono per forza le sedute massacranti in palestra, anche se queste fatte con regolarità fanno arrivare prima allo scopo, ma un cambiamento quotidiano fatto di camminate, corsette, cyclette. Sono poi i piccoli comportamenti, come fare le scale invece di prendere l’ ascensore o lasciare l’auto un po’ più distante, sono di aiuto e di stimolo. Altra alternativa può essere quella del movimento fatto con segnali particolari, ossia alternare brevi momenti di sforzo intenso (20-30 secondi) a brevi momenti di camminata (altri 30-40 secondi) può portare a stimolare il consumo di grasso con solo 15-20 minuti di attività fisica giornaliera. Il termine che più spesso utilizzo è COSTANZA e ogni scusa deve essere abbandonata se si voglio avere dei risultati in termini anche di salute.

Naturalmente i miei consigli, anche stampati, non si limitano solo a questi e nei vari articoli pubblicati spero di averli fatti percepire.

Per saperne di più visita il nostro sito http:/www.studionutrilab.com, oppure prenota la tua consulenza nutrizionale al 347.2481194

Dott. Francesco Garritano

Commenti da Facebook

commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato/a

Nome e cognome

Email