Il peso che ci dà la bilancia è un valore da non considerare per chi vuole dimagrire

Francesco Garritano
Commenti disabilitati su Il peso che ci dà la bilancia è un valore da non considerare per chi vuole dimagrire

dimagrimento e bilancia

 

Liberiamoci dal “peso” della bilancia per dimagrire.

La bilancia non è il giusto mezzo di misura nella fase di dimagrimento perché non tiene conto della sola massa grassa. Il peso, quindi, non è considerato un parametro di riferimento per dimagrire. Vediamo perché.

 

Io la chiamo la “malefica” perché proprio come una strega cattiva, lei, la bilancia, ti trae in inganno, ti seduce e poi ti abbandona nella disperazione più totale; è subdola, vuole il tuo male e soprattutto crea un legame molto stretto con te, al punto da creare una sorta di dipendenza difficile da troncare.

Sento spesso dire dai pazienti che il loro peso cambia nei vari momenti della giornata, perché gli stessi si pesano al mattino appena svegli e poi dopo colazione, ritornano a pesarsi dopo essere andati in bagno, per poi tornare sulla bilancia al pomeriggio e prima di andare a dormire. E il giorno seguente, ricomincia il ciclo: il buongiorno si vede dalla bilancia!

Niente di più sbagliato! La bilancia mente, perché lei soltanto pesa! E cos’è un peso?

Per definizione il peso è una forza di attrazione esercitata dalla Terra su un corpo, una forza proporzionale alla massa del corpo stesso. Partendo proprio dalla spiegazione della parola peso, facciamo delle riflessioni: il peso dipende, quindi, dalla massa del corpo e la nostra massa corporea, come ben sappiamo, è suddivisa in più compartimenti, principalmente tre, ossia massa magra, massa grassa e acqua, visibili chiaramente con le tecniche bioimpedenziometriche (clicca qui). La dicitura “perdere peso” è quindi generica e a grandi linee errata, perché chi vuole veramente dimagrire non vuole perdere massa magra, ma l’obiettivo è liberarci della cosiddetta “ciccia”, la famosa massa grassa.

Da questa spiegazione tecnica capiamo bene che la bilancia non è nostra amica, perché lei pesa tutto indistintamente: pesa vestiti, pesa l’acqua che abbiamo in corpo, pesa ciò che abbiamo mangiato, pesa persino l’aria che respiriamo e pesa anche massa magra e massa grassa. Dipendere dalla malefica bilancia non ci permette di capire cosa stia succedendo al nostro corpo, perché in prossimità del ciclo, ad esempio, lei segnerà 2 Kg in più e…subito panico: “Oddio ho preso 2 kg in un giorno”! A quanti di voi capita? Normalissimo.

Bisogna aprire gli occhi e liberarci dal peso della bilancia, vederla come nemica veramente sleale che ci fa credere di essere ingrassate, quando magari non lo siamo. L’obiettivo di ogni dimagrimento è mantenere una buona massa muscolare, uno stato di idratazione ben equilibrato a discapito, invece, della massa grassa che va a diminuire; questi valori non si rispecchiano sulla bilancia, ma solo mediante un’analisi bioimpedenziometrica o con metodiche più semplici quali la prova di vestiti che prima andavano stretti e che poi calzano a pennello.

Quello della bilancia è un vero e proprio vizio dal quale bisogna disintossicarsi perché non fornisce informazioni veritiere sulla nostra composizione corporea e soprattutto quando si segue un piano dietetico bisogna evitare di salire sulla malefica, perché fonte di demoralizzazione e in molti casi abbandono di diete.

 

Responsabile dello studio Nutrilab

Dott. Francesco Garritano

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopri di più

Contattaci!

Commenti da Facebook

commenti

Tags: articoli,

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato/a

Nome e cognome

Email