Le strategie da adottare in famiglia quando sei l’unica a essere a dieta

Francesco Garritano
Commenti disabilitati su Le strategie da adottare in famiglia quando sei l’unica a essere a dieta

dieta e tentazioni

 

Sei l’unica a seguire una dieta? Ecco come resistere alle tentazioni in famiglia.

Quando a dieta c’è solo un componente della famiglia le cose si complicano, se poi a essere a dieta è proprio la donna di cose la situazione è veramente dura.

In una casa, diciamolo chiaramente, a portare i pantaloni è la donna: è lei che molto spesso dirige, pulisce, riordina, fa la spesa e cucina.

E proprio qui arriva il dramma: fare la spesa e cucinare per figli e marito, che non ne vogliono sapere di alimentarsi in modo sano, per la moglie e la mamma che decide di seguire una dieta non è assolutamente cosa facile.

Le tentazioni alla quale viene sottoposta quotidianamente sono veramente tante e se poi, è lei stessa a preparare tali tentazioni, povera donna, è da capire!

Come bisogna comportarsi in questi casi?

Per prima cosa è importante che la donna di casa segua una dieta “tranquilla” e poco restrittiva, proprio come propone dieta GIFT, fatta di alimenti semplici e sani allo stesso tempo.

Tutto ha inizio dalla spesa: nel carrello la donna privilegerà la natura e i prodotti sani e di alta qualità. Priorità innanzitutto a frutta e verdura, da scegliere rispettando i criteri di qualità, prodotti di stagione e seguendo quello che più piace a lei e ai membri della propria famiglia, perché è fondamentale mangiare seguendo i propri gusti.

Nel reparto ortofrutticolo compriamo poi legumi e frutta secca, scegliendo tra le varie tipologie quelle che piacciono di più e accumunano un po’ tutti in famiglia.

Da inserire nel carrello, poi, pesce, carne e uova, meglio se freschi, che non devono mai mancare a casa.

Per quanto riguarda i cereali la regola è integrale: pasta, pane, riso, fette biscottate, gallette ecc…devono sostituire i prodotti fatti con farine bianche.

Con questi ingredienti la donna potrà cucinare mille piatti seguendo i gusti della sua famiglia e accontentando tutti.

D’altro canto, la famiglia dovrà cercare di venire incontro a una semplice scelta fatta dalla donna di casa, di mangiare sano, abitudine che farà bene a tutti.

Gli snacks, le goloserie varie, gli alcolici e le bevande gassate o zuccherate, potranno essere benissimo comprate fuori casa da marito e figli: non pretenderanno mica che sarà la donna a comprarli?

Pranzo e cena, qualora a cucinare sarà la donna stessa, verranno preparati uguali per tutti, specie se lei, oltre a stare in casa, lavora: è impensabile infatti fare 2 tipi di pranzi e 2 tipi di cene.

I pasti saranno composti da primo, secondo e verdura uguali per tutti, la differenza starà nelle porzioni, magari più abbondanti per loro, o nell’aggiunta di qualche alimento in più, ma nessuno deve sentirsi diverso o in prigione.

Per i golosi della famiglia potranno ancora esserci i dolci fatti in casa, ma seguendo le regole GIFT: potranno essere preparate torte, biscotti e crostate magari usando farina integrale, miele e latti vegetali.

La famiglia è unione, quindi se uno dei membri fa una scelta salutare per ottenere obiettivi specifici, richiederà l’aiuto e il supporto della propria famiglia, che dovranno essere dimostrati per lo meno assecondando tale scelta: tutti mangeranno allo stesso modo, perché mangiare bene è un vantaggio comune.

Per concedersi i piaceri e gli sgarri ci sono sempre gli amici e l’ambiente fuori casa, non facciamo sentire nessuno come pecora nera o vittima, ma vediamo queste situazioni come un modo per conoscere cibi e abitudini nuove.

E soprattutto quando è la madre e la moglie a essere a dieta, la decisione di stare bene che la stessa ha preso, va rispettata da figli e marito. Come? Mangiando insieme armonicamente gli stessi cibi, perché questo è un modo per ringraziarla di quello che tutti i giorni lei fa per noi nella sua vita multitasking.

 

Dott. Francesco Garritano

Responsabile dello Studio Nutrilab

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopri di più

Contattaci!

Commenti da Facebook

commenti

Tags: articoli,

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato/a

Nome e cognome

Email