Lo yoga come mezzo di benessere scaccia ansia e scaccia fame

Francesco Garritano
Commenti disabilitati su Lo yoga come mezzo di benessere scaccia ansia e scaccia fame

yoga e benessere

 

Stressato e con fame nervosa? Prova a fare Yoga.

Da una parte lo stress e la fame nervosa dalla parte opposta lo yoga come metodo per combatterli: vediamo bene come.

Quando si è stressati, tristi, quando la giornata è andata male, molto spesso ci si ritrova a desiderare cibo che ci faccia sentire meglio, che sia una pizza, delle patatine, dolci di vario genere, insomma il cibo spazzatura, quello che ci fa sentire in colpa poi, il giorno dopo.

Chi, infatti, quando ha voglia di consolarsi col cibo penserebbe mai a un’insalata con del petto pollo arrostito?

Nessuno, perché questo aumenterebbe ancora di più la nostra tristezza.

L’unica cosa da fare, quando ci si ritrova spesso in questi momenti che ci fanno venir soltanto voglia di tuffarci in cibo consolatorio a dir poco sano, è evitare che questi momenti si verificano!

“Impossibile” direte voi… ma forse non avete mai fatto yoga.

Cos’è lo Yoga? Tutto tranne che qualcosa di noioso.

Chi non ha mai fatto yoga non può veramente capire di cosa si tratti, perché lo yoga non è un qualcosa di statico, non è meditazione come tutti credono.

Yoga significa ascendere, allargare i propri orizzonti e questo parte dalla pratica: le posizioni di yoga permettono di toccare con mani, dita, piedi o viso parti del corpo che non si pensava si potessero raggiungere.

Ti ritrovi, infatti, a essere contorsionista senza neanche accorgertene: si assumono delle posizioni e si rimane in queste per alcuni secondi o minuti controllando sempre il proprio corpo, il proprio respiro ma soprattutto il proprio pensiero.

Si riesce a conoscere se stessi e a gestire meglio le proprie ansie e i propri limiti mediante l’unione di una parte fisica che non sussiste senza un aiuto mentale: restare in equilibrio su un piede mentre il resto del corpo è occupato ad assumere una determinata posizione, ad esempio, non esisterebbe se non ci fosse una concentrazione mentale forte.

Dal punto di vista prettamente fisico, lo yoga aiuta a prevenire l’osteoporosi e, poiché si basa molto sull’attività di stretching, è anche un ottimo aiuto per chi soffre di mal di schiena, problemi posturali o cervicale.

Il controllo del respiro e il focus mentale, protagonisti dello yoga, aiutano invece a rilassare e combattere ansia, stress e depressione.

Questo è possibile perché la mente si svuota e mette da parte pensieri e preoccupazioni per concentrarsi proprio sul controllo del proprio corpo e del proprio respiro.

Svuotandosi, la mente lascia posto al benessere e all’amore per se stessi e per il proprio corpo il quale diventa oggetto di una più approfondita conoscenza e consapevolezza: si scoprono i propri limiti fisici e si cerca di superarli.

Ciò che lo yoga fa, una volta tornati a casa, è regalare, inoltre, tranquillità e un sorriso in più, è donare un benessere psico-fisico non indifferente, e questo, credeteci, ci farà sentire meno fame, nessuna voglia di abbuffarsi di cibi spazzatura e di schifezze varie.

Quell’amore per se stessi continuerà anche dopo il momento di yoga: mangiare sano e mangiare bene non sarà un sacrificio ma una priorità e una regola che ci porremo da soli.

 

Dott. Francesco Garritano

Responsabile dello Studio Nutrilab

autore4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scopri di più

Contattaci!

Commenti da Facebook

commenti

Tags: articoli,

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato/a

Nome e cognome

Email