Misura del Metabolismo

Calorimetria indiretta

 

La calorimetria misura il dispendio di energia a riposo (metabolismo basale), ovvero la quantità di calorie che necessitano per svolgere le funzioni vitali dell’organismo. Perché valutare questo parametro? Perché conoscere tale valore permette di impostare un piano dietetico mirato alle esigenze nutrizionali di ciascuna persona. Il metabolismo basale può essere misurato attraverso la calorimetria diretta (camera calorimetrica) oppure tramite quella indiretta (calorimetro). La calorimetria indiretta è la metodica più semplice da utilizzare e permette di valutare la spesa energetica mediante la misurazione del consumo di ossigeno e la produzione di anidride carbonica e di calcolare l’ossidazione dei substrati energetici (zuccheri, lipidi, proteine).

È indispensabile conoscere tale valore per impostare un piano dietetico mirato alle esigenze nutrizionali individuali.

Una dieta “su misura” permette, oltre alla perdita di peso, una migliore e prolungata adesione al programma alimentare e una maggiore facilità nel mantenere i risultati raggiunti.

Non è opportuno, infatti, assumere una quota calorica al di sotto del proprio metabolismo basale poiché, in questa situazione, l’organismo mette in atto dei meccanismi di difesa, risparmiando sulla spesa energetica, (abbassando il metabolismo) e compromettendo la massa muscolare, che viene utilizzata come fonte energetica, provocando un calo di peso da malnutrizione.

Per raggiungere un peso sano non si devono diminuire le calorie, ma combinare in maniera appropriata l’apporto di nutrienti e il consumo energetico giornaliero.

Nel centro sono presenti 2 tipi di calorimetri indiretti:

  • Calorimetro Cosmed Fitmate

Fitmate è un calorimetro indiretto portatile per la misura del metabolismo basale (REE, RMR) validato scientificamente contro il Gold Standard ( sacca di Douglas). I Test possono essere effettuati con maschera in silicone o con boccagli e pinza stringinaso. Fitmate fornisce in pochi minuti il dispendio energetico a riposo ( Kcal/giorno), che consente una definizione di piani alimentari adeguati altamente personalizzati.

NOVITÀ ASSOLUTA

  • Calorimetro indiretto Breezing

Breezing è un nuovissimo dispositivo basato sulla tecnologia sviluppata dai ricercatori all’Arizona State University, ed è  il primo dispositivo portatile del mondo che può calcolare il  metabolismo di una persona ed usare tali indicazioni per fornire le raccomandazioni di esercizio e di dieta per il mantenimento o il raggiungimento del peso forma.

Misura il rapporto tra il consumo di ossigeno e la produzione di anidride carbonica espirata, quindi Breezing calcola oltre al fabbisogno energetico al basale ma anche il quoziente respiratorio, ovvero determina il tipo di energia ( substrato ) che il nostro corpo utilizza: carboidrati e grassi.

 

Clicca su uno dei due link per saperne di più sul calorimetro indiretto Breezing: VIDEO 1 – VIDEO 2

HOLTER METABOLICO

Per avere una fotografia del proprio stile di vita e conoscere meglio il proprio corpo, può essere utile eseguire un calcolo accurato del dispendio energetico in chilocalorie, quantificazione dell’attività fisica (tempi giornalieri ed intensità) e stile di vita, sonno (durata ed efficienza).

Il tutto in assoluta libertà e con un sistema semplice, chiamato holter motorio-metabolico, che consente in maniera semplice valutazioni brevi o prolungate, a qualsiasi età. Si ottengono, così, informazioni importanti, per poter agire in maniera più adeguata e scegliere in modo più opportuno l’impostazione dietetica e l’attività fisica da svolgere. La filosofia che sta dietro a queste valutazioni è che, per ottenere risultati duraturi ed efficaci, è necessario intervenire in maniera mirata e personalizzata. E per farlo occorre conoscere meglio il proprio metabolismo.

E’ un piccolo dispositivo che si indossa sul braccio come un cardiofrequenzimetro permettendo di svolgere tutte le attività quotidiane sia ludiche che lavorative, ed è molto utile in ambito sportivo perché consente di stimare il reale dispendio dell’atleta o del ragazzo che pratica sport e di perfezionare un piano alimentare che vada sotto il reale dispendio energetico e quindi di ottimizzare la prestazione sportiva.

Misura:
1) il dispendio energetico totale
2) il numero di passi o movimenti effettuati
3) il tipo di esercizio fisico con il relativo dispendio energetico
4) la sudorazione
5) la temperatura cutanea
6) l’efficacia del sonno
7) lo stress e la capacità di recupero.

Si può inquadrare il paziente dal punto di vista scientifico, in modo tale da avere dei dati di partenza obiettivi e confrontabili per seguire realmente il paziente in un processo di dimagrimento o di controllo del peso. Uno dei punti cardini del dimagrimento è, più che la perdita di peso stessa, il mantenere nel tempo il peso desiderato; condizione necessaria quindi è la modifica del metabolismo.

A quanti sarà capitato di pensare: “Nonostante mi muova tanto non riesco a dimagrire… Perché?  Mistero !”

Diventa allora diventa fondamentale studiare il caso specifico e CAPIRE se è colpa di un “metabolismo realmente lento” o esiste un problema di scarso dispendio.
Monitorare il sonno e capire la ragione del perché vi svegliate la mattina poco riposati pur avendo dormito, magari, un numero adeguato di ore.

Lo strumento non fa una STIMA dei parametri, ma LI MISURA, quindi molto attendibile e performante per avere un’idea chiara della situazione fisiologica o parafisiologica.

 L’holter metabolico utilizza 4 sensori misurando i segnali fisiologici:

  • Temperatura cutanea : misura la temperatura della superficie cutanea con variazioni di 1/2 °C;
  • Risposta galvanica della cute : misura l’impedenza della cute che rispecchia il contenuto idrico cutaneo e la vasocostrizione/vasodilatazione periferica;
  • Calore disperso : misura la frequenza di dissipazione del calore del corpo;
  • Accelerometro a 3 assi : misura del movimento e della posizione (sdraiato/in piedi).

Attraverso un’elaborazione algoritmica da parte del software ed un’interpretazione del medico si può studiare il soggetto accuratamente utilizzando i valori di:

  • dispendio energetico totale
  • dispendio energetico attivo
  • dispendio energetico a riposo
  • METs (unità di misura del dispendio – 1 MET = 3,5 ml di Ossigeno pro kg al minuto)
  • numero totale di passi
  • durata dell’attività fisica
  • durata del sonno
  • tempo sdraiato
  • efficacia del sonno

Richiedere una Consulenza Nutrizionale è semplice!

Puoi utilizzare la funzione di prenotazione online oppure chiamarci

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato/a

Nome e cognome

Email